Un piacere ad ogni sorso

Il momento è arrivato: il vino è stato stappato. Conservato alla perfezione, ha sviluppato tutti i suoi profumi. Per essere gustato al meglio deve essere portato alla giusta temperatura di servizio prima di essere aperto.

Il sapore si sviluppa nel bicchiere quando il vino si ossigena

Il sapore si sviluppa nel bicchiere quando il vino si ossigena

Prendetevi tutto il tempo necessario per assaporare il vino: fate girare il bicchiere e annusatene i profumi. A differenza della lingua, il naso può percepire centinaia di sfumature. Dopo averne apprezzato gli aromi, assaggiate il vino, sentendone il corpo, l'intensità e l'equilibrio. In questo modo i profumi e il sapore saranno apprezzati appieno.

Qual è la giusta temperatura di servizio?

Il vino rosso viene servito tra 14°C e 18°C. Generalmente, più il vino è invecchiato, più è alta la temperatura di servizio. Il vino bianco secco dovrebbe essere servito fresco a 8°C. I vini bianchi più strutturati sviluppano i loro aromi a 12°C, mentre i vini dolci dovrebbero essere serviti a una temperatura tra 6°C e 8°C. Per godere appieno degli spumanti, questi dovrebbero essere serviti a 8°C. Nonostante questo, il gusto personale incide sempre nelle scelte di servizio. Non vi resta dunque che sperimentare diverse temperature di servizio per trovare la vostra combinazione preferita tra vino e temperatura.

Prima di versare in caraffa, il vino dovrebbe essere raffreddato nella cantina.

Prima di versare in caraffa, il vino dovrebbe essere raffreddato nella cantina.

Appena la temperatura di un vino rosso sale sopra 20°C, il bouquet aromatico inizia a deteriorarsi. questi vini dovrebbero dunque essere degustati subito dopo essere stati decantati o aerati. Subito dopo essere stato versato nel bicchiere, il vino aumenta velocemente la sua temperatura di un paio di gradi. La bottiglia dovrebbe quindi essere leggermente raffreddata.

Decantare o aerare?

Alcuni vini devono essere lasciati decantare. I vini rossi che sono stati invecchiati per molto tempo dovrebbero essere preparati in un decanter per separare i sedimenti dal vino. Il contatto con l'ossigeno, che può ossidare e rovinare i vini durante l'invecchiamento, durante la decantazione permette al bouquet aromatico di esprimere la sua complessità.

D'altro canto, i vini rossi che non sono stati invecchiati a lungo, possono essere versati dentro a una caraffa per aerarsi, senza bisogno decantazione per separare il vino dal sedimento. Il contatto con l'ossigeno aiuta a fare emergere gli aromi e a esaltare le caratteristiche organolettiche del vino.

Il bicchiere giusto enfatizza il carattere individuale di ogni vino

Il bicchiere giusto enfatizza il carattere individuale di ogni vino

Qual è la forma giusta del bicchiere?

La forma del bicchiere ha un grande peso nella degustazione del vino. vini rossi corposi sprigionano il loro bouquet in bicchieri ampi. I calici enfatizzano le note fruttate dei vini bianchi. Le flûte permettono agli spumanti di mantenere più a lungo il loro perlage impedendo che l'anidride carbonica si disperda troppo velocemente.

Dalla giusta temperatura di servizio alla scelta del bicchiere: il vino ha antiche tradizioni ed è legato a una profonda cultura che rende la degustazione consapevole un vero e proprio piacere. Le cantine Liebherr garantiscono che il vino possa essere conservato in modo ottimale e servito alla temperatura ideale cossicché possiate sempre avere pronta per la degustazione la bottiglia giusta per ogni occasione.

App vini

La Guida dei Vini Liebherr offre una panoramica dei vini bordolesi: scoprite le regioni vitivinicole, le cantine, i cru e le varietà di vitigno. App Liebherr

Conservare alla perfetta temperatura di servizio

Le cantine Liebherr riescono a garantire ottime condizioni di conservazione grazie all'interazione di temperatura e umidità. Aumenta il piacere della degustazione grazie alla tecnologia